Nel 1977 Alfonso Franchetto piantò nella sua campagna il primo seme di quello che oggi si chiama “Fiore della Salute”. L’origine di un successo ottenuto con umiltà e determinazione.

Con l’assidua collaborazione della moglie Maria, si dedicò con passione e sacrificio alla coltivazione del Radicchio rosso di Treviso tardivo, dedicandosi a migliorare costantemente la qualità del prodotto.

Aiutato dai cinque figli, velocemente avvia un’attività rinomata e fiorente, che nei primi anni ’80 diventa un punto di riferimento nel territorio. Nel decennio successivo, i figli Lino e Paolo perfezionano ulteriormente il suo operato, investendo in ricerca e risorse per produrre un Radicchio rosso di Treviso di qualità superiore.

Nel 2015, il nipote Alessandro raccoglie il testimone dell’esperienza di famiglia e decide che i tempi sono maturi per proporre il Fiore della Salute sui mercati nazionali ed esteri, avvalendosi della più moderna forma di distribuzione: l’e-commerce. Fonda quindi la Società denominata Intybus, dal nome botanico della pianta, e conduce l’Azienda di famiglia verso nuovi traguardi.

MADE IN ITALY