LAVORO DI MEZZA ESTATE: IL TRAPIANTO

il 19 settembre 2018 | Categoria: Approfondimenti, News

Il primo passo della produzione del Radicchio Rosso di Treviso IGP è rappresentato dall’attività del trapianto. Abbiamo dato inizio alla nuova stagione del Fiore della Salute lo scorso 26 Luglio piantando la prima piantina di Radicchio Tardivo.

Il terreno arato, erpicato e poi fresato con professionalità ha accolto le delicate piantine di Radicchio. La trapiantatrice ha posto con precisa distanza ogni piantina, 26 cm l’una dall’altra e 60 cm tra ogni fila. Tale processo è molto importante per permettere alla pianta di Radicchio Rosso Tardivo di crescere sfruttando tutto lo spazio necessario per assorbire i nutrienti del terreno senza danneggiare la crescita delle piante vicine.

Il lavoro di trapianto è terminato il 12 Agosto; tale periodo determinerà la futura raccolta del Radicchio rosso di Treviso IGP: quello piantato il 26 Luglio sarà raccolto nel mese di ottobre, mentre quello del 12 Agosto verrà raccolto nel mese di Febbraio.

La fase del trapianto è molto delicata. Infatti, per evitare che le piantine soffrano, è necessario aspettare che le calde temperature estive calino. Molte volte è capitato di prolungare il lavoro fino a notte fonda.

Contemporaneamente i campi vengono irrigati nelle ore più fresche, la mattina presto o in tarda serata. 

Due fondamentali processi che determineranno il risultato dell’intera stagione del Radicchio Rosso Tardivo di Treviso IGP del Fiore della Salute.

MADE IN ITALY